Gentile Cliente ,

registrandosi avrà la possibilità di effettuare offerte via internet: in pre-asta e in diretta durante lo svolgimento delle tornate .

Verrà inoltre aggiornato sull'andamento delle Sue offerte, sui nuovi lotti in asta e tutte le novità de Il Ponte Casa d'Aste.

 

Dear Customer,

Once you have registered you will be able to bid online: before the sale as well as live during the sessions.

You will be notified of the evolution of your bids, of new lots in our sale and of all news concerning Il Ponte auction house.

Nome / Name:  
Cognome / Surname:  
Email (Username):    
Password:  
Data nascita / Birth date:  
(gg/mm/aaaa) / (dd/mm/yyyy)
Luogo di nascita / Birth place:
Indirizzo / Address:
Numero civico / Address number:
Città / City:
CAP / Postal code:
Provincia / Province:
Nazione / Country:
Telefono / Phone:  
Cellulare / Mobile:
Codice Fiscale / Fiscal code:
Invio documenti / Send documents:
Documento / Document:
Tipo / Type:
Numero / Number:  
Scadenza (gg/mm/aaaa) / Expire (dd/mm/aaa):  
Scansione fronte / Front scan:  
Scansione retro / Back scan:  
Codice fiscale / Fiscal code: Scansione / Scan:  

Condizioni Generali di Vendita

1. Informazioni importanti per i potenziali acquirenti
1.1 I lotti sono offerti in vendita da Il Ponte - Casa d’Aste s.r.l., società con sede legale in Milano, via Pontaccio 12 (20121), P. Iva e Iscrizione Registro Imprese di Milano n. 01481220133, capitale sociale interamente versato pari ad Euro 34.320,00 (Il Ponte), che agisce in nome e per conto del Venditore in qualità di mandataria con rappresentanza dello stesso, ad eccezione dei casi in cui il Ponte è proprietaria del lotto. Per Venditore si intende la persona fisica o giuridica proprietaria del lotto offerto in vendita in asta da Il Ponte.
1.2 Le presenti Condizioni Generali di Vendita possono essere modificate mediante un avviso affisso nella sala d’asta o tramite un annuncio fatto dal banditore prima dell’inizio dell’asta. I potenziali acquirenti sono pregati di consultare il sito www.ponteonline.com (Sito) per prendere visione della catalogazione più aggiornata dei lotti presenti in catalogo.
1.3 Le stime pubblicate in catalogo sono indicative per i potenziali acquirenti e sono espresse in euro: il prezzo base d’asta e il Prezzo di aggiudicazione (vale a dire il prezzo a cui il lotto viene aggiudicato in asta dal banditore) possono essere superiori o inferiori alle valutazioni indicate.
1.4 Il Ponte può organizzare l’esposizione dei lotti offerti in vendita anteriormente all’asta, allo scopo di far constatare ai partecipanti la qualità e lo stato di conservazione dei beni oggetto della vendita all’asta. Ogni potenziale acquirente è tenuto ad esaminare preventivamente lo stato di ciascun lotto, facendo effettuare i controlli ritenuti necessari, previo consenso de Il Ponte. Durante l’esposizione il personale de Il Ponte sarà a disposizione dei potenziali acquirenti per fornire una illustrazione aggiornata dei beni stessi, ove disponibile.
1.5 Le illustrazioni del catalogo sono riportate al solo fine di identificare il lotto. La mancanza di riferimenti espliciti nel catalogo d’asta in merito alle condizioni del lotto non implica che il bene sia senza imperfezioni.
Ad integrazione delle descrizioni contenute nel catalogo, Il Ponte rende disponibili, a richiesta, condition report sullo stato di ciascun lotto.
1.6 Tutti i beni di natura elettrica o meccanica sono da considerarsi solamente sulla base del loro valore artistico e decorativo e non sono da considerarsi funzionanti. E’ importante prima dell’uso del lotto oggetto di aggiudicazione che il sistema elettrico eventualmente in esso presente sia certificato da un elettricista qualificato.
1.7 Ogni rappresentazione scritta o verbale fornita da Il Ponte, incluse quelle contenute nel catalogo, in relazioni, commenti o valutazioni concernenti qualsiasi caratteristica di un lotto - quale paternità, autenticità, provenienza, attribuzione, origine, data, età, periodo, origine culturale ovvero fonte, la sua qualità, ivi compreso il prezzo o il valore - riflettono esclusivamente opinioni e possono essere riesaminate da Il Ponte ed, eventualmente, modificate prima che il lotto sia offerto in vendita. Salvo il caso di dolo o colpa grave, sia Il Ponte, sia i suoi amministratori, dipendenti, collaboratori o consulenti non possono ritenersi responsabili degli errori o delle omissioni contenuti in queste rappresentazioni.
1.8 Salvo il caso di dolo o colpa grave, né Il Ponte, né suoi amministratori, dipendenti, collaboratori o consulenti saranno responsabili per atti od omissioni relativi alla preparazione o alla conduzione dell'asta o per qualsiasi questione relativa alla vendita del lotto.
1.9 Salvo quanto previsto ai punti 1.7 e 1.8, l’eventuale responsabilità de Il Ponte nei confronti dell’Acquirente (la persona fisica o giuridica che fa in asta l’offerta più alta accetta dal banditore) in relazione all’acquisto di un lotto da parte di quest’ultimo è limitata al Prezzo di aggiudicazione e alla commissione d’acquisto pagata a Il Ponte dall’Acquirente.
1.10 Il colpo di martello del banditore determina l’accettazione dell’offerta più alta ed il prezzo a cui il lotto viene aggiudicato dal banditore all’ Acquirente. Il colpo di martello del banditore determina inoltre la conclusione del contratto di vendita tra il Venditore e l’Acquirente.

2. Offerte per l’asta
2.1 Le offerte possono essere presentate personalmente in sala durante l’asta, mediante un’offerta scritta prima dell’asta, per telefono oppure via internet (in quest’ultimo caso solo se possibile in relazione alla specifica asta).
2.2 L’offerta e la vendita da parte de Il Ponte dei lotti via internet oppure attraverso il mezzo del telefono costituiscono entrambi contratti a distanza disciplinati dal Capo I, Titolo III (artt. 45 e ss.) del D. Lgs 6 settembre 2005, n. 206 (Codice del Consumo) e dal Decreto Legislativo 9 aprile 2003, n. 70, contenente la disciplina del commercio elettronico.
2.3 L’incremento delle offerte è generalmente del 10% rispetto a quella precedente, salvo diversa scelta del banditore comunicata prima dell’inizio dell’asta.
2.4 Nell’ipotesi di offerte di pari importo e presentate attraverso la stessa modalità (vale a dire presentate in sala, per telefono, per iscritto oppure online), Il Ponte terrà in considerazione solo l’offerta ricevuta per prima.
2.5 Ove sorga contestazione in merito alla aggiudicazione di un lotto, quest’ultimo, ad insindacabile giudizio del banditore, potrà essere ritirato dall’asta oppure rimesso in vendita all’asta nello stesso giorno (in questa ultima ipotesi le offerte aventi ad oggetto il lotto in precedenza formulate non saranno più tenute in considerazione).
2.6 A sua completa discrezione, Il Ponte ha il diritto di rifiutare a chiunque di partecipare alle aste; in particolare, Il Ponte può rifiutare la partecipazione all’asta di potenziali acquirenti che in precedenza non abbiano puntualmente adempiuto obbligazioni, anche a titolo risarcitorio, nei confronti de Il Ponte.
2.7 Il banditore conduce l’asta partendo dall’offerta che considera adeguata. Il banditore può fare offerte consecutive o in risposta ad altre offerte nell’interesse del Venditore, fino al raggiungimento del Prezzo di riserva (il prezzo minimo concordato in via riservata tra Il Ponte e il Venditore al di sotto del quale il lotto non verrà venduto).
2.8 In qualsiasi momento Il Ponte ha facoltà di ritirare dall’asta qualsiasi lotto offerto in vendita. Il banditore ha la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di abbinare o separare i lotti e di variarne l’ordine di vendita rispetto a quanto indicato in catalogo, purché il lotto non sia offerto in asta in una giornata anteriore rispetto a quella indicato nel catalogo d’asta.
2.9 Nei confronti di ciascun potenziale acquirente, Il Ponte si riserva il diritto di subordinare la partecipazione all’asta alla esibizione di una lettera di referenze bancarie oppure al deposito di un somma a garanzia dell’esatto adempimento delle obbligazioni previste dalle presenti Condizioni Generali di Vendita, la quale verrà restituirà una volta conclusa l’asta.

3 Offerte in sala
3.1 Per partecipare all’asta in sala è necessario munirsi dell’apposita paletta numerata, che viene consegnata al banco di registrazione dal personale de Il Ponte in seguito alla compilazione del modulo di iscrizione all’asta e alla esibizione di un documento di identità del potenziale acquirente. L’offerta per aggiudicarsi il lotto è espressa mediante alzata della paletta numerata.
3.2 Il Ponte invita i potenziali acquirenti a munirsi per tempo della paletta numerata e informa che è possibile effettuare l’iscrizione all’asta anche nei giorni nei quali si svolge l’esposizione che precede l’asta. Lo smarrimento della paletta numerata dovrà essere immediatamente comunicato a Il Ponte, che provvederà ad attribuire al potenziale acquirente una nuova paletta numerata. La paletta numerata dovrà essere restituita a Il Ponte al termine dell’asta.
3.3 Subito dopo l’aggiudicazione del lotto, l’Acquirente dovrà sottoscrivere un verbale di aggiudicazione.
3.4 Ciascun lotto aggiudicato in sala sarà fatturato in base alle generalità e indirizzo rilasciati al momento dell’assegnazione della paletta numerata.
3.5 E’ possibile partecipare all’asta in qualità di rappresentante di una terza persona. Il rappresentante, in occasione della registrazione all’asta dovrà esibire una delega sottoscritta dal rappresentato con allegati copia del documento di identità e del codice fiscale del rappresentato e del rappresentante; nell’ipotesi in cui il rappresentato sia una società, la delega dovrà essere sottoscritta dal legale rappresentate o da un procuratore dotato di potere di firma, la cui carta di identità e codice fiscale dovranno essere allegati alla procura. In ogni caso, Il Ponte si riserva la facoltà di impedire la partecipazione all’asta al rappresentante quando, a suo insindacabile giudizio, non ritenga dimostrato il potere di rappresentanza.
3.6 In nessun caso verranno accettate offerte “al meglio” o “salvo visione”.

4 Offerte scritte
4.1
E’ possibile presentare offerte scritte mediante la compilazione del “Modulo offerte scritte e telefoniche” (Modulo) allegato al catalogo d’asta o scaricabile dal sito www.ponteonline.com (Sito).
4.2 Il Modulo deve essere inviato a Il Ponte almeno entro 24 ore prima l’inizio dell’asta: via fax al numero +39 02.72022083 (per le aste organizzate presso la sede de Il Ponte di Milano via Pontaccio 12) oppure al numero +39 02.36633096 (per le aste organizzate presso la sede de Il Ponte di Milano via Pitteri 8/10), oppure in formato pdf via email all’indirizzo info@ponteonline.com (ovvero all’indirizzo email del dipartimento di riferimento de Il Ponte come risultante dal Sito ovvero dal catalogo dell’asta) in ogni caso allegando la documentazione richiesta nel Modulo; in difetto Il Ponte non garantisce che darà esecuzione alle offerte indicate nel Modulo. Il Ponte darà esecuzione solo ad offerte che siano pari o superiori all’80% della stima minima indicata in catalogo e riferita al lotto per il quale l’offerta è presentata.
4.3 Le offerte scritte verranno accettate solo se arrotondate alla decina; in caso contrario, Il Ponte considererà l’offerta come fosse arrotondata alla decina per difetto (ad esempio, una offerta scritta pari ad euro 238,00 verrà considerata da Il Ponte come formulata per euro 230,00).
4.4 Il Ponte, nel dare luogo ai rilanci per conto del potenziale acquirente, terrà conto sia del prezzo di riserva, sia delle altre offerte, in modo da cercare di ottenere l’aggiudicazione del lotto oggetto della proposta scritta al Prezzo di aggiudicazione più basso. Gli importi indicati nel Modulo verranno intesi come importi massimi. Il Ponte non terrà conto di offerte con importi illimitati ovvero prive di importo.
4.5 Il Ponte non è responsabile di eventuali errori compiuti dal potenziale acquirente nella compilazione del Modulo. Prima di inviare il Modulo a Il Ponte, il potenziale acquirente è tenuto a verificare che la descrizione del lotto indicata nel Modulo corrisponda al bene che si intende acquistare; in particolare il potenziale acquirente è tenuto a verificare che vi sia corrispondenza tra numero di catalogo d’asta dell’opera e descrizione del lotto. In caso di discrepanza tra numero di lotto e descrizione, Il Ponte formulerà l’offerta per conto del potenziale acquirente con esclusivo riferimento al primo.
4.6 Al termine dell’asta, l’Acquirente sarà informato da Il Ponte via email della avvenuta aggiudicazione del lotto; in ogni caso, ciascun potenziale acquirente è invitato a contattare Il Ponte ai numeri indicati all’art. 16 per verificare se la propria offerta sia risultata la più alta.
4.7 Nel caso di una offerta scritta e di una offerta in sala, di una offerta telefonica oppure online di pari importo, queste ultime prevarranno rispetto alla offerta scritta.
4.8 Ai sensi dell’articolo 59, comma 1, lettera m) del Codice del Consumo, qualora il contratto di vendita all’asta sia concluso con un Acquirente che abbia formulato un’offerta scritta e possa essere qualificato come consumatore in base all’art. 3, comma 1, lett. a) del Codice del Consumo, l’Acquirente non disporrà del diritto di recesso, in quanto il metodo di ven-dita utilizzato è un’asta pubblica, come definita dall’art. 45, comma 1 lettera o) del Codice del Consumo.

5 Offerte telefoniche
5.1
Mediante la compilazione ed invio del Modulo, un potenziale acquirente può partecipare all’asta formulando offerte telefoniche.
5.2 Il Modulo deve essere inviato a Il Ponte almeno entro 24 ore prima l’inizio dell’asta via fax al numero +39 02.72022083 (per le aste organizzate presso la sede de Il Ponte di Milano via Pontaccio 12) oppure al numero +39 02.36633096 (per le aste organizzate presso la sede de Il Ponte di Milano via Pitteri 8/10), oppure in formato pdf via email all’indirizzo info@ponteonline.com (o all’indirizzo email del dipartimento di riferimento de Il Ponte risultante dal Sito o dal catalogo dell’asta), in ogni caso allegando la documentazione richiesta nel Modulo.
5.3 A seguito della ricezione del Modulo e della sua corretta compilazione, Il Ponte provvederà a contattare il potenziale acquirente al numero di telefono indicato nel Modulo prima che il lotto per il quale il potenziale acquirente intende formulare offerte telefoniche sia offerto in vendita all’asta.
5.4 La stima minima indicata in catalogo riferita a ciascun lotto per il quale si intende formulare offerte telefoniche deve essere pari ad almeno euro 100,00; in difetto, Il Ponte non ricontatterà il potenziale acquirente e quest’ultimo non potrà formulare offerte telefoniche ad oggetto il lotto.
5.5 Qualora, per qualsiasi motivo, anche di natura tecnica, Il Ponte non riuscisse a contattare telefonicamente il potenziale acquirente, Il Ponte, in relazione a ciascun lotto indicato nel Modulo, avrà facoltà di effettuare offerte per conto del potenziale acquirente sino ad un Prezzo di aggiudicazione pari alla offerta massima indicata dal potenziale acquirente nel Modulo o, in mancanza di questa offerta massima, della stima minima indicata in catalogo con riferimento al lotto.
5.6 Il Ponte non risponde in alcun modo per il ritardo o mancata esecuzione di ordini telefonici derivanti dal malfunzionamento della linea telefonica, tranne per dolo o colpa grave.
5.7 I collegamenti telefonici durante l’asta saranno registrati. Il personale de Il Ponte è in grado di effettuare telefonate in italiano, inglese, tedesco, francese e cinese.
5.8 Ai sensi dell’articolo 59, comma 1, lettera m) del Codice del Consumo, qualora il contratto di vendita all’asta sia concluso con un Acquirente che abbia formulato un’offerta per telefono e possa essere qualificato come consumatore in base all’art. 3, comma 1, lett. a) del Codice del Consumo, l’Acquirente non disporrà del diritto di recesso, in quanto il metodo di ven-dita utilizzato è un’asta pubblica, come definita dall’art. 45, comma 1 lettera o) del Codice del Consumo.

6 Offerte online
6.1 Il Ponte comunicherà sul Sito (almeno 24 ore prima l’inizio dell’asta) e/o sul catalogo d’asta se è possibile formulare offerte anche online, tramite il Sito o siti gestiti da terzi. In caso di siti gestiti da terzi, la commissione della Casa d'aste sarà maggiorata del 5%.
6.2 Le offerte online sono disciplinate sia dalle presenti Condizioni Generali di Vendita, sia dalle “Condizioni ulteriori per la presentazione di offerte online” disponibili sul Sito o su richiesta. In caso di difformità tra le presenti Condizioni Generali di Vendita e le “Condizioni ulteriori per la presentazione di offerte online”, queste ultime prevarranno.
6.3 Per informazioni in merito alla registrazione all’asta e alla presentazione di offerte online si prega di far riferimento al Sito.
6.4 Ai sensi dell’articolo 59, comma 1, lettera m) del Codice del Consumo, qualora il contratto di vendita all’asta sia concluso con un Acquirente che abbia formulato un’offerta online e possa essere qualificato come consumatore in base all’art. 3, comma 1, lett. a) del Codice del Consumo, l’Acquirente non disporrà del diritto di recesso, in quanto il metodo di ven-dita utilizzato è un’asta pubblica, come definita dall’art. 45, comma 1 lettera o) del Codice del Consumo.

7 Pagamento
7.1 In caso di aggiudicazione del lotto, l’Acquirente dovrà corrispondere a Il Ponte il Prezzo di aggiudicazione del lotto, oltre alle commissioni di acquisto pari al 25% (qualora l’asta si sia tenuta presso la sede de Il Ponte sita a Milano in via Pontaccio 12) oppure al 35% (qualora l’asta si sia tenuta presso la sede de Il Ponte sita a Milano in via Pitteri 8/10) del Prezzo di aggiudicazione (in entrambi i casi IVA inclusa se dovuta) e oltre al pagamento di qualsiasi altro importo eventualmente dovuto a Il Ponte ai sensi delle presenti Condizioni Generali di Vendita e connesso alla aggiudicazione del lotto (Ammontare dovuto).
7.2 L’Acquirente è obbligato a versare l’Ammontare dovuto entro e non oltre dieci giorni, decorrenti dal giorno successivo a quello della aggiudicazione.
7.3 Il trasferimento della proprietà del lotto avverrà soltanto al momento del pagamento da parte dell’Acquirente dell’Ammontare dovuto.
7.4 In caso di mancato o ritardato pagamento da parte dell’Acquirente, in tutto o in parte, dell’Ammontare dovuto, Il Ponte avrà facoltà di chiedere l’adempimento ovvero di risolvere la vendita ex art. 1456 c.c., dandone comunicazione scritta all’Acquirente, salvo in ogni caso il risarcimento del danno. Il Ponte avrà altresì facoltà di depositare il lotto presso un terzo oppure, in alternativa, di custodire il lotto presso di sé addebitando all’Acquirente euro 10,00 per ogni giorno di deposito, in ogni caso a rischio e spese dell’Acquirente.
7.5 Ciascun lotto può essere pagato a mezzo assegno circolare, carta di credito, bancomat, bonifico, paypal e contanti, nel rispetto dei limiti indicati al punto 7.9.
7.6 Il pagamento del lotto può essere effettuato a Milano presso la sede de Il Ponte di via Pontaccio 12 o di via Pitteri 8/10 (a seconda del luogo in cui si è svolta l’asta) ai seguenti orari di ufficio: Lun.-Ven. 9:00-13:00; 14:00-17:30 (esclusi i giorni di festività nazionale in Italia).
7.7 Le carte di credito accettate sono le seguenti: American Express, Diners, Visa e MasterCard. Il pagamento può essere disposto solo dal titolare della carta di credito.
7.8 Le coordinate bancarie per i bonifici sono le seguenti: IBAN IT 51H0832950860000000011517; Swift code n. ICRAITRR950; beneficiario Il Ponte - Casa d’Aste s.r.l. Nella causale si prega di indicare il proprio nome, cognome, numero di lotto e asta.
7.9 Il Ponte può accettare pagamenti singoli o multipli in contanti fino a euro 2.999,99.
7.10 Il Ponte si riserva la facoltà di controllare la provenienza dei pagamenti ricevuti e di non accettare pagamenti provenienti da persone differenti dall’Acquirente.

8 Consegna e ritiro del lotto
8.1 Il lotto sarà consegnato da Il Ponte all’Acquirente solo a seguito dell’intero pagamento dell’Ammontare dovuto.
8.2 Il Ponte non assume l’obbligo di provvedere alla spedizione del lotto oggetto di aggiudicazione, il quale dovrà essere ritirato dall’Acquirente a Milano presso la sede de Il Ponte di via Pontaccio 12 o di via Pitteri 8/10 (a seconda del luogo di svolgimento dell’asta), entro sette giorni successivi al giorno dell’avvenuto pagamento dell’Ammontare dovuto.
8.3 Qualora l’Acquirente non provveda al tempestivo ritiro del lotto, Il Ponte avrà facoltà di chiedere l’adempimento e, in difetto, di depositare il lotto presso un terzo oppure, in alternativa, di custodire il lotto presso di sé addebitando all’Acquirente euro 10,00 per ogni giorno di deposito, in ogni caso a rischio e spese dell’Acquirente.
8.4 Nel caso in cui l'Acquirente incarichi un terzo di ritirare il lotto, quest'ultimo dovrà essere munito di delega scritta rilasciata dall'Acquirente nonché fotocopia del documento del delegante e del delegato.
8.5 Su espressa richiesta dell'Acquirente, Il Ponte potrà organizzare, a spese e a rischio dell'Acquirente, l'imballaggio, il trasporto e l'assicurazione del lotto, previa comunicazione e accettazione scritta da parte dell'Acquirente delle relative spese. La spedizione potrà essere effettuata da un trasportatore incaricato da Il Ponte, su indicazione dell’Acquirente, ovvero incaricato direttamente dall’Acquirente, a seconda degli accordi.
8.6 Nell’ipotesi di morte, interdizione, inabilitazione, estinzione/ cessazione, per qualsiasi motivo, dell’Acquirente, debitamente comunicata a Il Ponte, quest’ultima acconsentirà a riconsegnare il lotto previo accordo di tutti gli aventi causa dell’Acquirente ovvero secondo le modalità stabilite dall’autorità giudiziaria.

9 Passaggio del rischio
9.1
Un lotto acquistato è interamente a rischio dell’Acquirente a partire dalla data più antecedente fra quelle in cui l’Acquirente: (i) prende in consegna il lotto acquistato o (ii) paga l’Ammontare dovuto per il lotto; qualora nessuna di queste ipotesi si realizzi, il passaggio del rischio avverrà in ogni caso dalla data in cui è decorso il termine di dieci (10) giorni dalla avvenuta aggiudicazione del lotto.
9.2 L’Acquirente sarà risarcito per qualsiasi perdita o danno del lotto che si verifichi dopo la vendita ma prima del trasferimento del rischio, ma il risarcimento non potrà superare il Prezzo di aggiudicazione del lotto, oltre alla commissione d’acquisto ricevuta da Il Ponte. Salvo il caso di dolo o colpa grave, in nessun caso Il Ponte si assume la responsabilità per la perdita o danni di cornici/vetro che contengono o coprono stampe, dipinti o altre opere a meno che la cornice o/e il vetro non costituiscano il lotto venduto all’asta.
9.3 In nessun caso Il Ponte sarà responsabile per la perdita o il danneggiamento: (i) verificatisi a seguito di un qualsiasi intervento (compresi interventi di restauro, interventi sulle cornici e interventi di pulitura) da parte di esperti indipendenti incaricati da Il Ponte con il consenso del Venditore (oppure dell’Acquirente) del lotto; (ii) derivanti, direttamente o indirettamente, da: (a) cambiamenti di umidità o temperatura; (b) normale usura o graduale deterioramento derivanti da interventi sul bene e/o da vizi o difetti occulti (inclusi i tarli e i parassiti del legno); (c) errori di trattamento; (d) guerra, fissione nucleare, contaminazione radioattiva, armi chimiche, biochimiche o elettromagnetiche; (e) atti di terrorismo.

10 Contraffazione
10.1 Nel caso in cui, dopo l’aggiudicazione, un lotto risulti essere una contraffazione, Il Ponte rimborserà all’Acquirente che abbia fatto richiesta di risoluzione del contratto di vendita - previa restituzione del lotto a Il Ponte - un importo pari al Prezzo di aggiudicazione e alle commissioni di acquisto corrisposte, in entrambi i casi nella valuta in cui questi importi sono stati pagati dall’Acquirente. L’obbligo de Il Ponte è sottoposto alla condizione che, non più tardi di cinque (5) anni dalla data della vendita, l’Acquirente: (i) comunichi a Il Ponte per iscritto, entro novanta (90) giorni dalla data in cui ha avuto una notizia che lo induca a ritenere che il lotto sia una contraffazione, il numero del lotto, la data dell’asta alla quale il lotto è stato acquistato e i motivi per i quali l’Acquirente ritenga che il lotto sia una contraffazione; (ii) sia in grado di riconsegnare a Il Ponte il lotto, libero da rivendicazioni o da ogni pretesa da parte di terzi sorta dopo la data della vendita e il lotto sia nelle stesse condizioni in cui si trovava alla data della vendita; (iii) fornisca a Il Ponte le relazioni di almeno due studiosi o esperti indipendenti e di riconosciuta competenza, in cui siano spiegate le ragioni per cui il lotto sia ritenuto una contraffazione.
10.2 Il Ponte non sarà vincolata dai pareri forniti dall’Acquirente e si riserva il diritto di richiedere l’ulteriore parere di altri esperti a proprie spese.
10.3 Il Ponte non effettuerà il rimborso se: (i) la descrizione nel catalogo era conforme all’opinione generalmente accettata di studiosi ed esperti alla data della vendita o indicava come controversa l’autenticità o l’attribuzione del lotto; o (ii) alla data della pubblicazione del catalogo la contraffazione del lotto poteva essere accertata soltanto svolgendo analisi generalmente ritenute inadeguate allo scopo o difficilmente praticabili, il cui costo era irragionevole o che avrebbero ragionevolmente potuto danneggiare o altrimenti comportare una diminuzione di valore del lotto.
Ai sensi del presente articolo, per contraffazione si intende, secondo la ragionevole opinione de Il Ponte, l’imitazione di un lotto offerto in vendita, non descritta come tale nel catalogo d’asta, creata a scopo di inganno su paternità, autenticità, provenienza, attribuzione, origine, fonte, data, età, periodo, che alla data delle vendita aveva un valore inferiore a quello che avrebbe avuto se il lotto fosse stato corrispondente alla descrizione del catalogo d’asta. Non costituisce una contraffazione un lotto che sia stato restaurato o sottoposto ad opera di modifica di qualsiasi natura (tra cui la ripitturazione o la sovrapitturazione).

11 Esportazione dal territorio della Repubblica italiana. Dichiarazione di interesse culturale
11.1 L’esportazione dal territorio della Repubblica italiana di un lotto può essere soggetta al rilascio di un attestato di libera circolazione ovvero di una licenza di esportazione, ai sensi di quanto previsto dagli artt. 68 e ss. del D. Lgs 22 gennaio 2004, n. 42 (Codice Urbani). La presentazione della denuncia volta ad ottenere il rilascio dell’attestato di libera circolazione e/o della licenza di esportazione è a carico dell’Acquirente; in nessun caso Il Ponte può essere ritenuto responsabile per il mancato rilascio.
11.2 Il mancato rilascio o il ritardo nel rilascio dell’attestato di libera circolazione e/o della licenza di esportazione non può costituire una causa di risoluzione o di annullamento della vendita, né giustificare il mancato o ritardato pagamento da parte dell’Acquirente dell’Ammontare dovuto.
11.3 Su richiesta e a spese dell’Acquirente, Il Ponte può presentare la denuncia per ottenere l’attestato di libera circolazione e/o la licenza di esportazione, a condizione che l’Acquirente abbia già corrisposto l’Ammontare dovuto. L’importo che l’Acquirente deve pagare a Il Ponte per la presentazione della denuncia ammonta ad euro 150,00 (oltre IVA ed eventuali spese di trasporto), per ciascuna opera oggetto della denuncia.
11.4 Ciascun lotto offerto in vendita all’asta può essere stato oggetto di dichiarazione di interesse culturale da parte del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo ai sensi dell’art. 13 del Codice Urbani. In tal caso - o nel caso in cui in relazione al lotto sia stato avviato il procedimento di dichiarazione di interesse culturale ai sensi dell’art. 14 del Codice Urbani - Il Ponte ne darà comunicazione in catalogo e/o mediante un annuncio del banditore prima che il lotto sia offerto in vendita. Nel caso in cui il lotto sia stato oggetto di dichiarazione di interesse culturale precedentemente alla aggiudicazione, il Venditore provvederà a denunciare la vendita al Ministero competente ex art. 59 Codice Urbani. La vendita sarà sospensivamente condizionata al mancato esercizio da parte del Ministero competente del diritto di prelazione nel termine di sessanta giorni dalla data di ricezione della denuncia, ovvero nel termine maggiore di centottanta giorni di cui all’art. 61 comma II del Codice Urbani. In pendenza del termine per l’esercizio della prelazione il lotto non potrà essere consegnato all’ Acquirente in base a quanto stabilito dall’art. 61 del Codice Urbani.

12 Diritto di seguito
12.1 Qualora dovuto, il pagamento del c.d. “diritto di seguito” (introdotto dal Decreto Legislativo 13 febbraio 2006, n. 118, attuativo della Direttiva 2001/84/CE) sarà corrisposto dal Venditore.

13 Specie protette
13.1
Indipendentemente dall’ottenimento di un attestato o di una licenza di esportazione ex art. 68 e ss. del Codice Urbani, tutti i lotti costituiti da o contenenti parti di piante o animali (es.: ossa di balena, coccodrillo, avorio, corallo, tartaruga), a prescindere dall’età e dal valore, potrebbero necessitare di una licenza o un certificato prima dell’esportazione e/o di ulteriori licenze e/o certificati per l’importazione nei paesi Extra UE. L’ottenimento di una licenza o di un certificato di importazione non garantisce l’ottenimento di una licenza o di un certificato per l’esportazione e viceversa. Il Ponte consiglia i potenziali acquirenti di controllare le proprie legislazioni circa i requisiti necessari per le importazioni nel proprio Paese di beni fatti o contenenti specie protette. Prima di effettuare qualsiasi offerta, è responsabilità dell’Acquirente ottenere tali licenze/certificati di importazione o esportazione, così come ogni altro documento richiesto.

14 Garanzia legale di conformità
14.1 Tutti i lotti venduti tramite Il Ponte sono coperti dalla garanzia legale di conformità prevista dagli artt. 128-135 del Codice del Consumo (Garanzia Legale).
14.2 La Garanzia Legale è riservata al consumatore (vale a dire, ai sensi dell’art. 3, I comma, lett. a) del Codice del Consumo, la persona fisica che agisce per scopi estranei all’attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente svolta).
14.3 Il Venditore è responsabile nei confronti del consumatore per un difetto di conformità esistente al momento della consegna del prodotto e che si manifesti entro due anni da tale consegna. Il difetto di conformità deve essere denunciato al Venditore, a pena di decadenza dalla garanzia, nel termine di due mesi dalla data in cui è stato scoperto. Salvo prova contraria, si presume che i difetti di conformità che si manifestano entro i sei mesi dalla consegna del prodotto esistessero già a tale data, a meno che tale ipotesi sia incompatibile con la natura del prodotto o con la natura del difetto di conformità. A partire dal settimo mese successivo alla consegna del lotto, sarà invece onere del consumatore provare che il difetto di conformità esisteva già al momento della consegna dello stesso. Per poter usufruire della Garanzia Legale, il consumatore dovrà quindi fornire innanzitutto prova della data della aggiudicazione e della consegna del lotto. E’ opportuno, quindi, che il consumatore, a fini di tale prova, conservi qualsiasi documentazione idonea a dimostrare l’aggiudicazione (ad esempio la fattura di acquisto) e la data di consegna o ritiro del lotto.
14.4 Con riferimento alla definizione di “difetto di conformità”, si rimanda a quanto indicato all’art. 129, comma II, del Codice del Consumo. Sono esclusi dal campo di applicazione della Garanzia Legale eventuali difetti determinati da fatti accidentali o da responsabilità del consumatore ovvero da un uso del lotto difforme rispetto alla sua destinazione d'uso.
14.5 In caso di difetto di conformità debitamente denunciato nei termini, il consumatore ha diritto: (i) in via primaria, alla riparazione o sostituzione gratuita del lotto, a sua scelta, salvo che il rimedio richiesto sia oggettivamente impossibile o eccessivamente oneroso rispetto all’altro; (ii) in via secondaria (nel caso cioè in cui la riparazione o la sostituzione siano impossibili o eccessivamente onerose ovvero la riparazione o la sostituzione non siano state realizzate entro termini congrui ovvero la riparazione o la sostituzione precedentemente effettuate abbiano arrecato notevoli inconvenienti al consumatore) alla riduzione del Prezzo di aggiudicazione o alla risoluzione del contratto, a sua scelta. Il rimedio richiesto è eccessivamente oneroso se impone al Venditore spese irragionevoli in confronto ai rimedi alternativi che possono essere esperiti, tenendo conto: (i) del valore che il bene avrebbe se non vi fosse il difetto di conformità; (ii) dell’entità del difetto di conformità; (iii) dell’eventualità che il rimedio alternativo possa essere esperito senza notevoli inconvenienti per il consumatore.
14.6 Nel caso in cui il lotto, nel corso del periodo di validità della Garanzia Legale, manifesti un difetto di conformità, il consumatore può comunicare la circostanza a Il Ponte ai contatti indicati all’art. 16. Il Ponte darà tempestivo riscontro alla comunicazione del presunto difetto di conformità e indicherà al consumatore la specifica procedura da seguire.

15 Contatti
E’ possibile chiedere informazioni, inviare comunicazioni, richiedere assistenza o inoltrare reclami, contattando Il Ponte con le seguenti modalità:
- per email: all’indirizzo info@ponteonline.com;
- per posta: scrivendo a Il Ponte - Casa d’Aste s.r.l., Milano, via Pontaccio 12 (20121) oppure via Pitteri 8/10 (20134);
- per telefono: al numero +39 02.863141 (sede di via Pontaccio 12) oppure +39 02.8631472 (sede di via Pitteri 8/10) (numeri di telefono a pagamento, operativi nei seguenti giorni e orari: Lun.-Ven. 9:00-13.00; 14.00-18.00, per la sede di via Pontaccio 12; 9:00-13:30; 14:00-17:30 per la sede di via Pitteri 8/10, in entrambi i casi esclusi i giorni di festività nazionale in Italia);
- per fax: al numero +39 02.72022083 (sede di via Pontaccio 12) oppure +39 02.36633096 (sede di via Pitteri 8/10);
Il Ponte risponderà ai reclami presentati entro cinque giorni lavorativi dal ricevimento degli stessi.

16 Foro e legge applicabile
16.1
Il rapporto contrattuale tra Il Ponte e l’Acquirente è regolato dalla legge italiana. E’ fatta salva l’applicazione ai consumatori che non abbiano la loro residenza abituale in Italia delle disposizioni eventualmente più favorevoli e inderogabili previste dalla legge del Paese in cui essi hanno la loro residenza abituale.
16.2 Nel caso di Acquirente consumatore, per ogni controversia relativa all’applicazione, esecuzione e interpretazione delle presenti Condizioni Generali di Vendita è competente il foro del luogo in cui il consumatore risiede o ha eletto domicilio.
16.3 Ai sensi dell'art. 141-sexies, comma 3 del Codice del Consumo, Il Ponte informa l’Acquirente consumatore che, nel caso in cui egli abbia presentato un reclamo direttamente a Il Ponte, a seguito del quale non sia stato tuttavia possibile risolvere la controversia così insorta, Il Ponte fornirà le informazioni in merito all'organismo o agli organismi di Alternative Dispute Resolution per la risoluzione extragiudiziale delle controversie relative ad obbligazioni derivanti da un contratto concluso in base alle presenti Condizioni Generali di Vendita (cc.dd. organismi ADR, come indicati agli artt. 141-bis e ss. Codice del Consumo), precisando se intenda avvalersi o meno di tali organismi per risolvere la controversia stessa.
16.4 Il Ponte informa inoltre l’Acquirente consumatore che è stata istituita una piattaforma europea per la risoluzione online delle controversie dei consumatori (c.d. piattaforma ODR). La piattaforma ODR è consultabile al seguente indirizzo http://ec.europa.eu/consumers/odr/; attraverso la piattaforma ODR l’Acquirente consumatore potrà consultare l'elenco degli organismi ADR, trovare il link al sito di ciascuno di essi e avviare una procedura di risoluzione online della controversia in cui sia coinvolto.
Sono fatti salvi in ogni caso il diritto dell’Acquirente consumatore di adire il giudice ordinario competente della controversia derivante dalle presenti Condizioni Generali di Vendita, qualunque sia l'esito della procedura di composizione extragiudiziale delle controversie relative ai rapporti di consumo mediante ricorso alle procedure di cui alla Parte V, Titolo II-bis Codice del Consumo.
16.5 L’Acquirente che risiede in uno stato membro dell’Unione Europea diverso dall’Italia, può, inoltre, accedere, per ogni controversia relativa all’applicazione, esecuzione e interpretazione delle presenti Condizioni Generali di Vendita, al procedimento europeo istituito per le controversie di modesta entità, dal Regolamento (CE) n. 861/2007 del Consiglio, dell’11 luglio 2007, a condizione che il valore della controversia non ecceda, esclusi gli interessi, i diritti e le spese, Euro 2.000,00. Il testo del regolamento è reperibile sul sito www.eur-lex.europa.eu.

INFORMATIVA PRIVACY ai sensi dell’art. 13 D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 (Codice della Privacy)

1. La presente informativa è resa per le aste organizzate da Il Ponte - Casa d’Aste s.r.l., società con sede legale in Milano, via Pontaccio 12 (20121), P. Iva e Iscrizione Registro Imprese di Milano n. 01481220133, capitale sociale interamente versato pari ad Euro 34.320,00, che agisce in qualità di titolare del trattamento (Il Ponte). Questa informativa è destinata a tutti i soggetti che intendano partecipare e partecipino all’asta organizzata da Il Ponte (telefono +39 02.863141 - sede di via Pontaccio 12 - oppure +39 02.8631472 - sede di via Pitteri 8/10 - numeri di telefono a pagamento, costo massimo della telefonata da rete fissa con i principali operatori telefonici nazionali pari a 0,1449 euro al minuto, IVA inclusa, senza scatto alla risposta; da rete mobile il costo dipende dall’operatore utilizzato, numeri operativi nei seguenti giorni e orari: Lun.-Ven. 9:00-13.00; 14.00-18.00, per la sede di via Pontaccio 12; 9:00-13:30; 14:00-17:30 per la sede di via Pitteri 8/10, in entrambi i casi esclusi i giorni di festività nazionale in Italia); email direzione.generale@ponteonline.com.
2. Il Ponte tratterà i dati personali forniti dal partecipante all’asta per le seguenti finalità: (a) per consentire la registrazione all’asta e la formulazione di offerte aventi ad oggetto i lotti in vendita; (b) per consentire a Il Ponte la corretta esecuzione delle operazioni connesse alla aggiudicazione del lotto nonché per gli adempimenti amministrativi e di legge connessi alla aggiudicazione; (c) per rispondere alle richieste del partecipante all’asta; (d) per finalità amministrativo-contabili connesse alla registrazione all’asta e alla aggiudicazione di un lotto nonché per adempiere a obblighi di legge; (e) previo consenso espresso, per l’invio tramite email e/o posta tradizionale, da parte de Il Ponte di comunicazioni promozionali (compresa la newsletter) proprie e relative ad aste o iniziative organizzate da Il Ponte; (f) per fini statistici.
3. Il trattamento dei dati personali che riguardano il partecipante all’asta sarà principalmente effettuato con l'ausilio di mezzi elettronici o comunque automatizzati, secondo le modalità e con gli strumenti idonei a garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati stessi, in conformità a quanto previsto dal Codice della Privacy. In particolare, saranno adottate tutte le misure tecniche, informatiche, organizzative, logistiche e procedurali di sicurezza, in modo che sia garantito il livello minimo di protezione dei dati previsto dalla legge, consentendo l'accesso alle sole persone incaricate del trattamento da parte del titolare del trattamento o dei responsabili eventualmente designati dal titolare. Le informazioni acquisite e le modalità del trattamento saranno pertinenti e non eccedenti rispetto alla tipologia dei servizi resi.
I dati saranno altresì gestiti e protetti in ambienti il cui accesso è sotto costante controllo.
4. E’ possibile effettuare il pagamento di un lotto oggetto di aggiudicazione anche tramite carta di credito o bancomat, presso la sede de Il Ponte ove si è svolta l’asta. I dati della carta di credito e del bancomat verranno acquisiti dal fornitore del servizio di pagamento che agirà in qualità di autonomo titolare del trattamento. Il Ponte non tratterà in alcun modo questi dati.
5. Non costituiscono oggetto di trattamento da parte de Il Ponte dati sensibili o giudiziari.
6. Il conferimento dei dati per le finalità di cui ai punti (a), (b) e (d) dell’art. 2 è meramente facoltativo. Tuttavia, poiché tale trattamento è necessario per consentire la registrazione all’asta e la formulazione di offerte, l’eventuale rifiuto di conferire i dati in questione comporterà l’impossibilità di registrarsi all’asta e la formulazione di offerte.
Inoltre, il partecipante all’asta che si sia aggiudicato un lotto dovrà conferire alcuni dati personali ulteriori rispetto a quelli già conferiti per registrarsi all’asta ed, in particolare, quelli relativi all'indirizzo dove desidera sia consegnato il lotto aggiudicato. Il trattamento di questi dati personali è necessario per poter compiere gli atti successivi alla aggiudicazione ed il mancato conferimento dei dati richiesti da Il Ponte renderà impossibile il compimento di questi atti.
Il conferimento dei dati per la finalità di cui al punto (c) dell’art. 2 è meramente facoltativo. Tuttavia, poiché tale trattamento è necessario per consentire la risposta alle richieste di chi intenda partecipare o abbia partecipato all’asta, l’eventuale rifiuto di quest’ultimo di conferire i dati in questione comporterà l’impossibilità per Il Ponte di rispondere alle richieste.
Con riferimento alla finalità del trattamento di cui al punto (e) dell’art. 2 (c.d. finalità di “marketing”), l’assenso al trattamento dei dati personali è meramente facoltativo. Il mancato assenso non comporterà alcuna conseguenza sulla possibilità di registrarsi all’asta e di formulare offerte. Il mancato assenso al trattamento dei dati personali per la finalità di cui al punto (e) dell’art. 2 comporterà l’impossibilità di ricevere da parte de Il Ponte comunicazioni promozionali (compresa la newsletter) proprie relative ad aste o iniziative organizzate da Il Ponte.
E’ possibile revocare il consenso eventualmente prestato per le finalità descritte al punto (e) dell’art. 2 (c.d. finalità di “marketing”) contattando Il Ponte agli indirizzi riportati all’art. 1, oppure tramite apposito link presente in calce a qualsiasi e-mail a contenuto promozionale inviata da Il Ponte. L’opposizione manifestata con tali modalità si estende anche all’invio di comunicazioni mediante il servizio postale.
7. I dati personali conferiti per le finalità descritte all’art. 2 che precede, potranno essere portati a conoscenza di o comunicati ai seguenti soggetti: (a) dipendenti e/o collaboratori de Il Ponte per lo svolgimento di attività di amministrazione, contabilità e supporto informatico e logistico che agiscono in qualità di responsabili e incaricati del trattamento; (b) alla società che effettua l’invio, per conto de Il Ponte, delle comunicazioni promozionali e newsletter trasmesse per conto de Il Ponte; (c) a tutti quei soggetti pubblici e/o privati, persone fisiche e/o giuridiche (studi di consulenza legale, amministrativa e fiscale), qualora la comunicazione risulti necessaria o funzionale al corretto adempimento degli obblighi contrattuali assunti da parte de Il Ponte nonché degli obblighi derivanti dalla legge; (d) a spedizionieri e ai soggetti incaricati del trasporto del lotto aggiudicato; (e) a tutti quei soggetti (ivi incluse le Pubbliche Autorità) che hanno accesso ai dati in forza di provvedimenti normativi o amministrativi.
Tutti i dati personali conferiti in relazione alla registrazione all’asta e/o alla aggiudicazione di un lotto non sono soggetti a diffusione. L’elenco aggiornato dei responsabili e degli incaricati del trattamento è consultabile presso la sede del titolare del trattamento.
8. I dati personali saranno conservati per il periodo di tempo consentito dalla legge e dalle prescrizioni del Garante per la Protezione dei Dati Personali, in relazione a ciascuna finalità di trattamento.
In ogni caso, resta inteso che i dati personali saranno conservati e trattati per la finalità di cui alla lettera (e) di cui all’art. 2 che precede per il periodo di tempo consentito dalla legge e dalle prescrizioni del Garante per la Protezione dei Dati Personali. Prima di tale periodo Il Ponte potrà chiedere il rinnovo del consenso al trattamento dei dati personali per tali finalità o rendere gli stessi in forma anonima e conservarli solamente per fini statistici.
9. Ai sensi dell’art. 7 del Codice della Privacy, mediante richiesta rivolta al titolare del trattamento ai contatti di cui all’art. 1, colui che abbia voluto partecipare o abbia partecipato all’asta ha diritto di:
a) ottenere la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che lo riguardano e la loro comunicazione in forma intellegibile;
b) ottenere indicazioni:
- sull’origine dei dati personali, sulle finalità e sulle modalità del trattamento, sulla logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici;
- sugli estremi identificativi del titolare del trattamento;
- sui soggetti o le categorie di soggetti a cui i dati possono essere comunicati o che possono venire a conoscenza degli stessi in qualità di rappresentante designato sul territorio dello stato, di responsabili o incaricati;
c) ottenere:
- l’aggiornamento, la rettificazione o l’integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
- l’attestazione del fatto che le operazioni di cui ai punti che precedono sono state portate a conoscenza anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, salvo il caso in cui tale adempimento risulti impossibile o comporti l’impiego di mezzi manifestamente sproporzionati rispetto al diritto tutelato;
d) opporsi, in tutto o in parte:
- per motivi legittimi, al trattamento dei dati che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
- al trattamento dei dati personali che lo riguardano, previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta ovvero per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
Il diritto di opposizione dell’interessato al trattamento dei dati personali per le finalità di cui al punto (e) dell’art. 2 (c.d. finalità di “marketing”) effettuato attraverso modalità automatizzate di contatto (email) si estende anche a quelle tradizionali (posta cartacea), fatta salva la possibilità per l’interessato di esercitare tale diritto in parte, ai sensi dell’art. 7, comma 4, lett. b) del Codice della Privacy, ossia opponendosi, ad esempio, al solo invio di comunicazioni promozionali effettuato tramite strumenti automatizzati (email).

Condizioni ulteriori per la presentazione di offerte online

Queste condizioni ulteriori per la presentazione di offerte online (Condizioni offerte online) si applicano alle aste per le quali Il Ponte - Casa d’Aste s.r.l., società con sede legale in Milano, via Pontaccio 12 (20121), P. Iva e Iscrizione Registro Imprese di Milano n. 01481220133, capitale sociale interamente versato pari ad Euro 34.320,00 (Il Ponte), consenta la formulazione, in occasione di aste da essa organizzate, di offerte online tramite il proprio sito www.ponteonline.com (Sito) ovvero il sito www.arsvalue.com (Arsvalue).
I contratti di vendita all’asta conclusi tramite il Sito ovvero Arsvalue rappresentano contratti a distanza disciplinati dal Capo I, Titolo III del Decreto Legislativo 6 settembre 2005, n. 206 (artt. 45 e ss).
La partecipazione online alle aste organizzate da Il Ponte è ammessa anche a soggetti che non siano registrati al Sito.
I lotti acquistati sul Sito ovvero su Arsvalue sono offerti e venduti da Il Ponte, che agisce in qualità di mandatario con rappresentanza del Venditore.
Le Condizioni offerte online si aggiungono (e non si sostituiscono) alle sopra riportate Condizioni Generali di Vendita, le cui definizioni si intendono qui richiamate. In caso di conflitto tra le Condizioni Generali di Vendita e le Condizioni offerte online, queste ultime prevarranno.
Eventuali modifiche alle Condizioni offerte online saranno in vigore dal momento della loro pubblicazione sul Sito, alla pagina raggiungibile dal link “Bid Online” presente in ogni pagina del Sito e nella quale è possibile visionare le aste organizzate da Il Ponte per le quali è possibile partecipare online. Il potenziale acquirente è quindi invitato ad accedere con regolarità al Sito e a consultare, prima di partecipare attraverso il Sito ad una asta organizzata da Il Ponte, la versione più aggiornata delle Condizioni offerte online. Le Condizioni offerte online applicabili sono quelle in vigore alla data di aggiudicazione del lotto da parte del potenziale acquirente.
La partecipazione alle aste online organizzate da Il Ponte è ammessa solo a soggetti che abbiano compiuto 18 anni di età.

1 Registrazione al Sito
1.1 La registrazione al Sito è gratuita. Per registrarsi al Sito è necessario cliccare sul link “Login” presente in ogni pagina del Sito. Successivamente comparirà un TAB contenente il link “Desideri registrarti? Clicca qui”, il quale, una volta cliccato, indirizzerà il potenziale acquirente ad una pagina in cui è presente un form, che dovrà essere compilato a cura del potenziale acquirente; dopo che quest’ultimo avrà cliccato sul tasto “Registrati” posto in calce alla pagina, il potenziale acquirente riceverà una email inviata da Il Ponte all’indirizzo email fornito in sede di registrazione al Sito e contenente un link che il potenziale acquirente dovrà cliccare per attivare il proprio account sul Sito.
1.2 La registrazione al Sito, tramite l’apertura di un account personale denominato “My Ponte”, consente al potenziale acquirente che abbia completato la registrazione al Sito (Utente Registrato), tra l’altro di: (i) salvare e modificare i propri indirizzi; (ii) accedere a tutte le informazioni relative alle proprie precedenti aggiudicazioni e partecipazioni alle aste su Il Ponte e siti terzi; (iii) gestire i propri dati personali e aggiornarli in qualsiasi momento.
1.3 L’Utente Registrato garantisce che le informazioni personali fornite durante la procedura di registrazione al Sito sono complete e veritiere e si impegna a tenere Il Ponte indenne e manlevata da qualsiasi danno, obbligo risarcitorio e/o sanzione derivante da e/o in qualsiasi modo collegata alla violazione di questo obbligo.
1.4 L’Utente Registrato è responsabile per qualsiasi attività compiuta attraverso le proprie credenziali di accesso. L’Utente Registrato si impegna a comunicare immediatamente a Il Ponte qualsiasi uso illecito della propria password di accesso al Sito ovvero lo smarrimento della password. In questi casi (così come nell’ipotesi in cui l’Utente Registrato si sia dimenticato la password di accesso al Sito) l’Utente Registrato, al fine di ottenere una nuova password dovrà cliccare sul tasto Login presente in ogni pagina del Sito e, nel TAB che compare successivamente, cliccare sul tasto “Hai perso la password?”; dopo di ciò dovrà seguire la procedura per ottenere una nuova password. La precedente password non sarà più funzionante. Questa procedura non eliminerà le informazioni eventualmente contenute nell’area personale dell’Utente Registrato e presenti sul Sito alla pagina “My Ponte”. Alternativamente, l’Utente Registrato può modificare la propria password accedendo alla propria pagina personale presente alla pagina “My Ponte”.
1.5 Il Ponte non garantisce che il Sito sia sempre operativo e che non vi siano interruzioni durante la partecipazione all’asta ovvero che il Sito e/o il relativo server siano liberi da materiali dannosi o potenzialmente dannosi, come ad esempio virus o malware. Pertanto, salvo i casi di dolo o colpa grave. Il Ponte non si assume alcuna responsabilità per eventuali problemi tecnici verificatisi in occasione dell’asta.
1.6 E’ fatto divieto all’Utente Registrato di influenzare ovvero interferire (anche solo potenzialmente, indirettamente o con l’ausilio di terzi) sull’andamento dell’asta (ad esempio mediante di software).

2 Registrazione all’asta
2.1 La partecipazione all’asta organizzata da Il Ponte sul proprio Sito è consentita sia all’Utente Registrato, sia al potenziale acquirente che non abbia effettuato la registrazione al Sito (Utente non Registrato e, insieme all’Utente Registrato, Utente).
2.2 Ai sensi del D. L.gs del 9 aprile 2003 n. 70 sul commercio elettronico, Il Ponte informa l’Utente che:
(i) per partecipare attraverso il Sito all’asta organizzata da Il Ponte e per eventualmente concludere il contratto di acquisto di uno o più lotti, dovrà previamente registrarsi all’asta de Il Ponte attraverso il Sito, almeno 48 ore prima l’inizio dell’asta (registrazioni all’asta ricevute dopo questo termine non verranno prese in considerazione da Il Ponte);
(ii) a tal fine, dovrà cliccare sul link “Bid online”, presente in ogni pagina del Sito, che indirizzerà l’Utente in una pagina in cui sono indicate le aste alle quali Il Ponte permette la partecipazione online, dopo di ciò cliccare sul tasto “Registrati”;
(iii) successivamente, l’Utente verrà indirizzato in questa pagina nella quale è presente il form di registrazione all’asta. L’Utente dovrà compilare questo form (in particolare scegliendo le credenziali di accesso per l’asta, email e password, le quali varranno come credenziali di accesso anche per future aste online alle quali l’Utente desideri partecipare), accettare le presenti Condizioni Generali di Vendita e le Condizioni offerte online e cliccare sul tasto “Registra/Register” presente in calce al form di registrazione. Inoltre, in questa pagina, il Sito chiederà all’Utente di caricare e inviare copia della propria carta di identità e codice fiscale (qualora l’Utente non voglia o non possa inviare questi documenti attraverso il form di registrazione, potrà inviarli al numero di fax: +39 02-72022083 oppure all’indirizzo email asta.live@ponteonline.com, in entrambi i casi immediatamente dopo aver cliccato il tasto “Registra/Register”: in difetto, Il Ponte invierà una email richiedendo questa documentazione e l’Utente non potrà partecipare all’asta sino a quando non avrà rispettato questo obbligo);
(iv) dopo di ciò, Il Ponte invierà all’Utente una email nella quale confermerà l’avvenuta iscrizione all’asta, con l’indicazione del giorno e ora in cui essa si svolgerà.
Qualora l’Utente intenda partecipare a successive aste, dovrà collegarsi alla pagina del Sito in cui sono presenti le aste in occasione delle quali Il Ponte permette anche la partecipazione online e raggiungibile dal link “Bid Online”, presente in ogni pagina del Sito. Successivamente, l’Utente, una volta scelta l’asta di proprio interesse, potrà registrarsi alla stessa inserendo le credenziali di accesso scelte ai sensi del punto 2.2 (iii) (email e password).

3. Partecipazione all’asta
3.1
Almeno un’ora prima dell’inizio dell’asta, e comunque nello stesso giorno di suo inizio, Il Ponte invierà all’Utente una email al fine di ricordare a quest’ultimo l’imminente inizio dell’asta.
3.2 L’Utente potrà partecipare all’asta per la quale si è registrato accedendo al Sito, cliccando sul link “Bid Now” presente alla pagina del Sito nel quale sono elencate le aste e raggiungibile dal link “Bid Online” presente in ogni pagina del Sito. Successivamente, l’Utente dovrà scegliere l’asta alla quale intende partecipare e digitare le credenziali di accesso all’asta, vale a dire email e password scelte ai sensi dell’art. 2.2 (iii) delle Condizioni offerte online.
3.3 Per effettuare la propria offerta ed eventualmente aggiudicarsi il lotto di proprio interesse, l’Utente dovrà cliccare sul tasto “Offri” presente nella pagina del Sito in cui gli utenti hanno la possibilità di formulare offerte online nel corso dell’asta e raggiungibile dal link “Bid Now”. La lingua a disposizione dell’Utente per la partecipazione all’asta e la conclusione del contratto sul Sito è l’italiano; il servizio clienti de Il Ponte è in grado di comunicare con l’Utente nella medesima lingua, oltre che in inglese, tedesco, francese e cinese.
3.4 Nel corso dell’asta, in relazione a ciascun lotto, l’Utente potrà effettuare offerte solo per l’importo consentito di volta in volta da Il Ponte e, qualora l’offerta formulata dall’Utente risulti la più alta, comparirà sullo schermo la dicitura “La tua offerta è la più alta”.
3.5 Ogni offerta incrementale comparirà sulla pagina del Sito in cui l’Utente partecipa all’asta online affinché esso ne sia a conoscenza. Il banditore ha la facoltà di variare gli incrementi per gli offerenti presenti nella sala d’aste e tramite telefono, ma l’Utente potrebbe non essere in grado di fare un'offerta per un importo diverso rispetto a quello di un’intera offerta incrementale. Tutte le offerte all’asta saranno espresse in Euro.
3.6 Eventuali modifiche relative alla offerta in vendita del lotto (“sale room notices”) saranno pubblicate nella pagina relativa al lotto medesimo e nella pagina del Sito in cui si svolge l’asta online, prima che il lotto sia offerto in vendita. In ogni caso il banditore annuncerà ogni eventuale sale room notices immediatamente prima che il lotto sia offerto in vendita. L’Utente avrà facoltà di udire gli annunci in sala eseguiti dal banditore.
3.7 L’Utente è responsabile della propria conoscenza delle comunicazioni e degli annunci effettuati in sala durante l’asta. Il Ponte raccomanda l’Utente di accedere alla pagina del Sito in cui si svolge l’asta online almeno dieci minuti prima del suo inizio al fine di assicurarsi di ascoltare tutte le comunicazioni effettuate dal banditore all'inizio dell’asta. In ogni caso, l’Utente può accedere all’asta anche qualora la stessa sia già iniziata.
3.8 Se l’offerta dell’Utente sia risultata la più alta rispetto a quelle degli altri partecipanti all’asta con riferimento ad un singolo lotto, il contratto di acquisto del lotto deve ritenersi concluso quando l’offerta è pervenuta al server utilizzato da Il Ponte per permettere la partecipazione all’asta.
3.9 Successivamente alla aggiudicazione di un lotto e comunque in pari data, il Ponte invierà all’Utente, all'indirizzo di posta elettronica indicato in sede di registrazione all’asta, una email di conferma della aggiudicazione contenente: (i) le informazioni relative alle caratteristiche essenziali del lotto/dei lotti aggiudicato/i; (ii) l'indicazione dettagliata dell’Ammontare dovuto (con l’indicazione della commissione d’acquisto e dell’IVA, se applicabile), dei mezzi di pagamento disponibili; (iii) l’informativa inerente l’assenza del diritto di recesso; (iv) le condizioni di ritiro e consegna del lotto. Questa email conterrà in allegato, in formato pdf, le Condizioni Generali di Vendita e le Condizioni offerte online. Con separata email, Il Ponte invierà all’Utente aggiudicatario un estratto conto contenente, in particolare, il prezzo di aggiudicazione del lotto/dei lotti oggetto di aggiudicazione. La fattura verrà trasmessa per email da parte de Il Ponte successivamente al pagamento dell’Ammontare dovuto.
3.10 La presentazione di offerte online tramite il Sito potrà essere registrata.

4. Offerte pre-asta
4.1 Sul Sito, ciascun lotto è accompagnato da una scheda informativa che ne illustra le principali caratteristiche (Scheda Prodotto). Le immagini e le descrizioni presenti sul Sito riproducono quanto più fedelmente possibile le caratteristiche e i colori dei lotti, tuttavia, potrebbero differire da quelli reali per effetto delle impostazioni dei sistemi informatici o dei computer utilizzati dagli utenti per la loro visualizzazione. Le immagini del lotti presenti nella Scheda Prodotto, inoltre, potrebbero differire per dimensioni o in relazione a eventuali beni accessori. Tali immagini devono pertanto essere intese come indicative e con le tolleranze d’uso. Ai fini dell’aggiudicazione farà fede la descrizione del lotto contenuta nella pagina del Sito in cui l’Utente ha la possibilità di formulare offerte online nel corso dell’asta.
4.2 La Scheda Prodotto indica: (i) la stima minima e massima riferita al lotto; (ii) le modalità di pagamento; (iii) l’informativa che in caso di aggiudicazione il consumatore non beneficerà del diritto di recesso; (iv) un link che indirizza l’Utente alle Condizioni Generali di Vendita e alle Condizioni offerte online.
4.3 Nella Scheda Prodotto l’Utente può verificare l’importo della più alta offerta pre-asta online sino a quel momento eventualmente effettuata e, qualora sia un Utente Registrato, formulare una offerta pre-asta online cliccando il tasto “Invia offerta online”. L’offerta può avvenire solo per l’importo indicato da Il Ponte. E’ fornita altresì la possibilità di formulare una offerta con rilanci automatici rispetto a offerte pre-asta online di importi superiori e formulate da altri utenti, fino ad importi massimi fissati da Il Ponte con riferimento allo specifico lotto.
4.4 Qualora l’Utente Registrato abbia formulato una offerta pre-asta online riceverà da Il Ponte una email contenente la conferma di questa offerta e il relativo importo, il numero e la descrizione del lotto, i riferimenti dell’asta nella quale il lotto verrà offerto in vendita, la stima minima e massima pre-asta.
4.5 Il Ponte, qualora prima dell’inizio dell’asta riceva una offerta pre-asta online superiore a quella formulata dall’Utente Registrato, lo informerà per email di questa circostanza; in questa ipotesi l’Utente Registrato potrà accedere alla Scheda Prodotto del lotto per il quale ha formulato una offerta pre-asta online, visionare l’importo della offerta più alta e, qualora lo desideri, formulare una nuova offerta pre-asta online di importo superiore.

5. Partecipazione ad aste organizzate da Il Ponte attraverso Arsvalue
5.1 Il Ponte può permettere la partecipazione alle aste online da essa organizzate, non solo attraverso il Sito, ma anche tramite Arsvalue, secondo quanto indicato nel presente articolo 5.
5.2 Arsvalue è un sito di proprietà e gestito da ArsValue s.r.l., società con sede legale in Asti, Piazza Porta Torino 13 (14100), P. Iva n. 01252700057, capitale sociale interamente versato pari ad Euro 116.000,00 (ArsValue s.r.l.), e rappresenta una piattaforma di commercio elettronico che mette in contatto case d’asta internazionali e utenti ai fini di compravendita online di oggetti d’arte, a cui ha aderito anche Il Ponte.
5.3 ArsValue s.r.l. svolge il ruolo di gestore di ArsValue; pertanto è e rimane sempre e comunque estranea al contratto di compravendita dei lotti offerti in vendita da Il Ponte su ArsValue.
5.4 Per quanto non diversamente previsto dal presente articolo 5, la partecipazione all’asta organizzata da Il Ponte tramite ArsValue è regolata dalle Condizioni Generali di Vendita e dalle Condizioni offerte online.
5.5 I lotti acquistati su ArsValue sono offerti e venduti da Il Ponte, che agisce in qualità di mandatario con rappresentanza del Venditore.
5.6 Eventuali modifiche alle Condizioni Generali di Vendita e alle Condizioni offerte online saranno in vigore dal momento della loro pubblicazione su ArsValue nella pagina dedicata all’asta organizzata da Il Ponte. Il potenziale acquirente che intenda partecipare tramite ArsValue ad un’asta organizzata da Il Ponte è pertanto invitato ad accedere con regolarità ad Arsvalue e a consultare, prima di partecipare all’asta, la versione più aggiornata delle Condizioni Generali di Vendita e delle Condizioni offerte online applicate all’asta organizzata da Il Ponte.
5.7 Le Condizioni Generali di Vendita e le Condizioni offerte online non disciplinano la vendita di prodotti o servizi di soggetti diversi da Il Ponte che siano eventualmente presenti su ArsValue tramite link, banner o altri collegamenti ipertestuali. Prima di effettuare transazioni commerciali con tali soggetti è necessario verificare le loro condizioni di vendita. Il Ponte non è responsabile per la fornitura di servizi e/o per la vendita di prodotti ovvero lotti da parte di tali soggetti. Il Ponte non effettua alcun controllo e/o monitoraggio sui siti web consultabili tramite tali collegamenti. Il Ponte non è pertanto responsabile per i contenuti di tali siti né per eventuali errori e/o omissioni e/o violazioni di legge da parte degli stessi. L’utente è tenuto a leggere attentamente tutte le informazioni che Il Ponte fornisce su ArsValue, sia prima che durante l’asta.
5.8 La partecipazione online attraverso ArsValue ad un’asta organizzata da Il Ponte può avvenire solo previa registrazione ad Arsvalue. La registrazione ad ArsValue è gratuita. Per registrarsi ad ArsValue è necessario compilare l’apposito modulo, raggiungibile dal link “Registrati” presente in ciascuna pagina di ArsValue e seguire la relativa procedura. Il servizio di registrazione è prestato da ArsValue s.r.l.
5.9 In conformità al Decreto Legislativo 9 aprile 2003, n. 70 recante disposizioni in materia di commercio elettronico, Il Ponte informa il potenziale acquirente che: (i) per partecipare attraverso ArsValue all’asta organizzata da Il Ponte e per eventualmente concludere il contratto di acquisto di uno o più lotti, è necessario registrarsi all’asta de Il Ponte attraverso Arsvalue almeno 48 ore prima l’inizio dell’asta; (ii) a tal fine, è necessario accedere ad ArsValue in qualità di utente registrato, cliccare sul link “Partecipa online” presente nella pagina di ArsValue dedicata all’asta organizzata da Il Ponte e compilare il relativo modulo (in particolare, scegliere le credenziali di accesso all’asta, email e password). In questa occasione, al fine del buon esito della procedura di iscrizione all’asta, il potenziale acquirente dovrà caricare e inviare copia della propria carta di identità e del codice fiscale (qualora il potenziale acquirente non possa o non voglia inviare la copia della propria carta di identità e codice fiscale in questa modalità, potrà inviare questi documenti al seguente numero di fax de Il Ponte: +39 02-72022083; in difetto, Il Ponte invierà una email richiedendo questa documentazione e l’Utente non potrà partecipare all’asta sino a quando non avrà rispettato questo obbligo). Dopo di ciò, l’Utente riceverà una email da parte de Il Ponte nella quale quest’ultima confermerà l’avvenuta iscrizione all’asta, con l’indicazione del giorno e ora in cui essa si svolgerà.
Qualora l’Utente intenda partecipare a successive aste organizzate da Il Ponte tramite Arsvalue, dovrà collegarsi alla pagina di Arsvalue dedicata all’asta de Il Ponte e registrarsi all’asta con le proprie credenziali di accesso (vale a dire email e password scelte ai sensi del punto 5.9 (ii).
5.10 Per poter partecipare all’asta, il potenziale acquirente dovrà accedere ad Arsvalue in qualità di utente registrato e cliccare sul tasto “Partecipa online” presente nella pagina dedicata all’asta organizzata da Il Ponte, prima dell’inizio dell’asta o nel corso della stessa.
5.11 Per effettuare la propria offerta ed eventualmente aggiudicarsi il lotto di proprio interesse, il potenziale acquirente dovrà cliccare sul tasto “Offri” presente nella pagina di Arsvalue in cui gli utenti hanno la possibilità di formulare offerte online nel corso dell’asta raggiungibile dal link “Partecipa online” presente nella pagina di Arsvalue dedicata all’asta organizzata da Il Ponte. La lingua a disposizione del potenziale acquirente per la partecipazione all’asta e la conclusione del contratto su Arsvalue è l’italiano.
5.12 Nel corso dell’asta, in relazione a ciascun lotto, il potenziale acquirente potrà effettuare offerte solo per l’importo consentito di volta in volta; qualora l’offerta formulata dal potenziale acquirente risulti la più alta, comparirà sullo schermo la dicitura “Sei il miglior offerente”.
5.13 Ogni offerta incrementale comparirà sulla pagina di Arsvalue in cui il potenziale acquirente partecipa all’asta online affinché esso ne sia a conoscenza. Il banditore ha la facoltà di variare gli incrementi per gli offerenti presenti nella sala d’aste e tramite telefono, ma il potenziale acquirente potrebbe non essere in grado di fare un'offerta per un importo diverso rispetto a quello di un’intera offerta incrementale. Tutte le offerte all’asta saranno espresse in Euro.
5.14 Eventuali modifiche relative alla offerta in vendita del lotto (“sale room notices”) saranno pubblicate nella pagina relativa al lotto medesimo presente su Arsvalue e nella pagina di Arsvalue in cui si svolge l’asta online, prima che il lotto sia offerto in vendita. In ogni caso il banditore annuncerà ogni eventuale sale room notices immediatamente prima che il lotto sia offerto in vendita. Il potenziale acquirente avrà facoltà di udire gli annunci in sala eseguiti dal banditore.
5.15 Il potenziale acquirente è responsabile della propria conoscenza delle comunicazioni e degli annunci effettuati in sala durante l’asta. Il Ponte raccomanda il potenziale acquirente di accedere alla pagina di Arsvalue in cui si svolge l’asta online almeno dieci minuti prima del suo inizio al fine di assicurarsi di ascoltare tutte le comunicazioni effettuate dal banditore all'inizio dell’asta. In ogni caso, il potenziale acquirente può accedere all’asta anche qualora la stessa sia già iniziata.
5.16 Se l’offerta del potenziale acquirente sia risultata la più alta rispetto a quelle degli altri partecipanti all’asta con riferimento ad un singolo lotto, il contratto di acquisto del lotto deve ritenersi concluso quando l’offerta è pervenuta al server di Arsvalue e del quale Il Ponte si serve per permettere la partecipazione all’asta.
5.17 Successivamente alla aggiudicazione di un lotto e comunque in pari data, il Ponte invierà all’aggiudicatario, all'indirizzo di posta elettronica indicato in sede di registrazione all’asta su Arsvalue, una email di conferma della aggiudicazione contenente le informazioni e gli allegati di cui al punto 3.9 delle Condizioni offerte online.
5.18 La presentazione di offerte online tramite Arsvalue potrà essere registrata.
5.19 Tramite Arsvalue il potenziale acquirente può formulare offerte pre-asta online. A tal fine, è necessario accedere alla pagina dedicata all’asta organizzata da Il Ponte in qualità di utente registrato e, previa registrazione all’asta ai sensi dell’art. 5.9 delle Condizioni offerte online, cliccare sul tasto “Sfoglia il catalogo”. Successivamente, il potenziale acquirente potrà visionare i lotti offerti in vendita e, una volta scelto quello di proprio interesse, cliccare sulla fotografia che riproduce il lotto. Il potenziale acquirente sarà indirizzato ad una pagina di Arsvalue contenente, in particolare, le seguenti informazioni: (i) data dell’asta nella quale il lotto verrà offerto in vendita; (ii) numero e descrizione del lotto; (iii) stima minima e massima. Per formulare un’offerta pre-asta online il potenziale acquirente deve cliccare sul tasto “Invia un’offerta per questo lotto”; successivamente, comparirà una pagina di Arsvalue nella quale il potenziale acquirente può verificare l’importo della più alta offerta pre-asta online sino a quel momento eventualmente effettuata su Arsvalue e, previa accettazione delle Condizioni Generali di Vendita e delle Condizioni offerte online, formulare una offerta pre-asta online cliccando il tasto “Invia un’offerta per questo lotto”: l’offerta può essere formulata solo per l’importo indicato su Arsvalue in relazione al singolo lotto. E’ fornita altresì la possibilità di formulare una offerta con rilanci automatici fino ad importi massimi indicati su Arsvalue con riferimento allo specifico lotto.
5.20 Qualora il potenziale abbia formulato una offerta pre-asta online riceverà da Il Ponte una email contenente la conferma di questa offerta e il relativo importo, il numero e la descrizione del lotto, i riferimenti dell’asta nella quale il lotto verrà offerto in vendita, la stima minima e massima pre-asta.
5.21 Qualora, prima dell’inizio dell’asta, sia formulata su Arsvalue una offerta pre-asta online superiore a quella formulata dal potenziale acquirente su Arsvalue con riferimento ad un determinato lotto, Il Ponte informerà il potenziale acquirente per email di questa circostanza; in questa ipotesi il potenziale acquirente potrà accedere ad Arsvalue in qualità di utente registrato e qualora lo desideri formulare una nuova offerta pre-asta online di importo superiore ai sensi di quanto previsto al punto 5.19 delle Condizioni offerte online.
5.22 Le immagini e le descrizioni dei lotti offerti in vendita da Il Ponte e presenti su Arsvalue riproducono quanto più fedelmente possibile le caratteristiche e i colori dei lotti, tuttavia, potrebbero differire da quelli reali per effetto delle impostazioni dei sistemi informatici o dei computer utilizzati dagli utenti per la loro visualizzazione. Le immagini potrebbero differire per dimensioni o in relazione a eventuali beni accessori. Tali immagini devono pertanto essere intese come indicative e con le tolleranze d’uso. Ai fini dell’aggiudicazione farà fede la descrizione del lotto contenuta nella pagina di Arsvalue in cui il potenziale acquirente ha possibilità di formulare offerte online.

6. Pagamento
6.1 L’Utente può pagare l’Ammontare dovuto derivante dalla aggiudicazione del lotto mediante assegno circolare, carta di credito, bancomat, bonifico bancario, paypal e contanti, secondo quanto previsto dall’art. 7 delle Condizioni Generali di Vendita.

7. Esclusione del diritto di recesso
7.1 Il Ponte ricorda all’Utente che, come indicato all’art. 6.4 delle Condizioni Generali di Vendita, ai sensi dell’articolo 59, comma 1, lettera m) del Codice del Consumo, qualora il contratto di vendita all’asta sia concluso con un Utente che abbia formulato un’offerta online e possa essere qualificato come consumatore in base all’art. 3, comma 1, lett. a) del Codice del Consumo, l’Utente non disporrà del diritto di recesso, in quanto il metodo di vendita utilizzato è un’asta pubblica, come definita dall’art. 45, comma 1 lettera o) del Codice del Consumo.

8. Consegna e ritiro del lotto
8.1
La consegna e ritiro del lotto oggetto di aggiudicazione da parte dell’Utente è disciplinato dall’art. 8 delle Condizioni Generali di Vendita.

9. Garanzia legale di conformità
9.1 I lotti venduti da Il Ponte tramite il Sito sono coperti dalla garanzia legale di conformità, ai sensi di quanto previsto dall’art. 14 delle Condizioni Generali di Vendita.

10. Contatti
10.1 L’Utente può chiedere informazioni, inviare comunicazioni, richiedere assistenza o inoltrare reclami, contattando Il Ponte ai riferimenti di cui all’art. 15 delle Condizioni Generali di Vendita.

11. Legge e foro applicabile
11.1
I rapporti tra l’Utente e Il Ponte sono regolati dalla legge italiana. E’ fatta salva la applicazione all’Utente che non abbia la propria residenza abituale in Italia delle disposizioni eventualmente più favorevoli e inderogabili previste dalla legge del Paese in cui essi ha la propria residenza abituale.
11.2 Per ogni controversia relativa all'applicazione, esecuzione e interpretazione delle Condizioni offerte online è competente il foro del luogo in cui l'Utente risiede o ha eletto domicilio.
11.3 L'utente che risiede in uno stato membro dell'Unione Europea diverso dall'Italia, può, inoltre, accedere, per ogni controversia relativa all'applicazione, esecuzione e interpretazione delle presenti Condizioni offerte online, al procedimento europeo istituito per le controversie di modesta entità, dal Regolamento (CE) n. 861/2007 del Consiglio, dell'11 luglio 2007, a condizione che il valore della controversia non ecceda, esclusi gli interessi, i diritti e le spese, Euro 2.000,00. Il testo del regolamento è reperibile sul sito eur-lex.europa.eu.
11.4 Ai sensi dell’art. 141-sexies, comma 3 del Codice del Consumo, Il Ponte informa l’Utente che rivesta la qualifica di consumatore di cui all’art. 3, comma 1, lett. a) del Codice del Consumo, che, nel caso in cui egli abbia presentato un reclamo direttamente a Il Ponte, a seguito del quale non sia stato tuttavia possibile risolvere la controversia così insorta, Il Ponte fornirà le informazioni in merito all’organismo o agli organismi di Alternative Dispute Resolution per la risoluzione extragiudiziale delle controversie relative ad obbligazioni derivanti da un contratto concluso in base alle presenti Condizioni offerte online (cc.dd. organismi ADR, come indicati agli artt. 141-bis e ss. Codice del Consumo), precisando se intenda avvalersi o meno di tali organismi per risolvere la controversia stessa. Il Ponte informa inoltre l’Utente che rivesta la qualifica di consumatore di cui all’art. 3, comma 1, lett. a) del Codice del Consumo che è stata istituita una piattaforma europea per la risoluzione on-line delle controversie dei consumatori (c.d. piattaforma ODR). La piattaforma ODR è consultabile al seguente indirizzo http://ec.europa.eu/consumers/odr/; attraverso la piattaforma ODR l’Utente consumatore potrà consultare l’elenco degli organismi ADR, trovare il link al sito di ciascuno di essi e avviare una procedura di risoluzione on-line della controversia in cui sia coinvolto.